sabato 2 settembre 2017

La cosa che a noi italiani riesce meglio...

Ciò che riesce meglio a noi italiani è la leccata al politico potente di turno o a quello che reputiamo sia diventato tale.
Uno spettacolo disgustoso e divertente al tempo stesso.

Gianni Berrino, assessore del turismo regionale ligure, e naturalmente suffragato dal “capo branco” Giovanni Toti, dà gaudente i numeri (e qui su quel "dà i numeri" ci si potrebbero ipotizzare anche altre cose) sugli arrivi e sulle presenze dei turisti in Liguria nei primi sette mesi del 2017.
Ed ecco che nel web la pletora di commenti entusiastici dei “vabbeh, tanto siamo fatti così” si abbandona a elogi sperticati al loro indirizzo, forse sullo stile delle vestali e del popolo della Principessa Ifigonia, dove si narra che questi e queste erano...
felici e contenti
e le chiappe del cul porgevano riverenti?

Mah, vai a sapere!
Che oltretutto fa quella rima baciata che si evince sia nel versetto che nelle chiappe altrui... ma questo non lo sapremo mai... forse!

Dai, ditemi voi se non c'è da ridere a crepapelle... ed è appunto per migliorare quotidianamente il mio umore, ecco che qualche web giretto su quelle pagine non mi manca di certo.
E leggo:
Gianni Berrino: I dati dicono che la strada intrapresa da Regione Liguria è quella giusta con una crescita delle presenze sia italiane sia straniere rispetto ai già positivi risultati della scorsa stagione estiva (ved. qui). La nuova programmazione fino al 2020 approvata prima dell’estate, i fondi strutturali stanziati per migliorare la qualità delle strutture ricettive ed il patto per il turismo con i Comuni sono gli strumenti necessari per consolidare i risultati e guardare al futuro con sempre maggior ottimismo”.

A parte che mai vidi nulla di più inconcludente in un solo programma turistico (il suo), in quasi 50 anni di amato mestiere (e ne ho lette e redatte almeno un migliaio di e in quasi tutte le nazioni del mondo), ma è dei numeri che dà il Berrino, che vi voglio parlare.
Poi su di quel programma s'è già scritto qualcosa... vedi qui... che è appunto la conferma dell'andazzo del … belin, un'altra rima!

Lui dice che il mese di Luglio non ha fatto altro che confermare il buon andamento turistico della Regione, ma... fare il -4.58% in meno di arrivi e il -2.58% in meno di presenze italiane a luglio, in un periodo in cui ci sono notoriamente problemi su svariate destinazioni estere, beh; è veramente desolante.
Mentre gli arrivi e le presenze straniere in aumento sono davvero delle cifre risibili (+1.41%, +1.56%).
Qui di seguito l'immagine dell'incremento dei turisti stranieri nel mondo (circa il + 4/5% annuale), mentre in Liguria siamo (anzi, sono) fermi ad un miserrimo + 1,5% come si vedrà nell'immagine alla fine del post.


Ma vediamo come la va dalle altre parti in Italia.
Vediamo vediamo... ma non prendiamone una a caso, no, prendiamo invece quella che nel marketing non è che abbia fatto granché (imho) sullo stile della Liguria... così giusto per creare una comparazione valida ed efficace: la Sicilia.
Nei primi sei mesi del 2017 si registrano 2,2 milioni di arrivi, con un incremento del 19% rispetto all'anno precedente, e quasi 6,6 milioni di presenze, ovvero un 14,6% sullo stesso periodo dell'anno scorso.
Mentre nel mese di Luglio l'incremento è stato del 20 e oltre %... vedi qui.
Che dire?

E siccome sono uno che fa nomi, beh; li ho fatti: Giovanni Toti e Gianni Berrino, cosa che se non ci fossero sarebbe di certo meglio per il turismo ligure e non solo.
Inclusi gli adepti assunti in Regione nello specifico settore che manco a parlarne, e non solo, nonché vestali che li acclamano pure.
E per me, che appartengo alla gente “web volgare” e sono un “web teppista” del turismo (mi pare di sentir dire), questo è peggio di un crimine.
Infatti questo loro modo di fare turismo [vedi red carpet (spesa oltre 250.000 euro), olive taggiasche in un congresso di Liberazione e Comunione (spesa di 70.000 euro) ma che minchia c'azzecca?... e poi ce ne sarebbero tante altre che le pagine di una mezza dozzina di Treccani non basterebbero proprio ] è un crimine.



Nessun commento: