giovedì 29 giugno 2017

Enit... andamento lento

Una rivoluzione a piccoli passi all'Enit, ma talmente piccoli e pure lenti che un vecchio bradipo li avrebbe come minimo doppiati da mo.


E di questa rivoluzione a piccoli passi dell'Enit ce la narra (ved. qui), o ce la vuole raccontare, Fabio Lazzerini, che dell'Enit è nel cda.


Diciotto mesi che tra menù sbagliati con degli errori ortografici che al solo ricordarli ci si accappona la pelle (ved. qui)... ma non solo, poiché si sono pure dimenticati di alcune Regioni (ben 7) e...
… e che dire l'incredibile geniale idea di pubblicare i vincitori delle medaglie olimpiche in quel di Rio de Janiero, con la foto del medagliato sul web accompagnati dai piatti tipici delle loro regioni di appartenenza?
E quelle Regioni che non hanno vinto niente... ?
Ma ve lo immaginate il ricco turista asiatico, che preso durante le olimpiadi da una irrefrenabile voglia di Italia, consulta su twitter i profili social di Enit e scopre che sarà uno spasso poter assaggiare il Bollito Misto che ha scoperto grazie ad una brutta foto che celebra una medaglia italiana?


E nemmeno è mancato in quei 18 mesi lumacosi di sbagliare perfino la disposizione dei colori della bandiera italiana... ma la lista è talmente lunga che corriamo il rischio di fare notte.


Fino all'incredibile ultima loro... che quando la raccontai a degli amici australiani non ci credettero e fui obbligato ad allegare le pezze d'appoggio... infatti per assumere 21 persone (naturalmente non ci sono ancora riusciti nonostante siano passati mesi e mesi... quasi 6 e chissà quanti ancora ne passeranno)... ma vedi qui quante (meglio non dire, va) sono riusciti a fare per poter risolvere una cosa sola.... ma ovviamente senza riuscirci.


Fabio Lazzerini, nel fondo giornalistico di TTG Italia, aggiunge che lmassima collaborazione la sta adesso ottenendo dal commissario di Alitalia, Luigi Gubitosi, per il lancio di Discover Italy
Ma come?
Questi qui di Alitalia sono in vendita, ormai falliti, e i commissari invece di far funzionare la baracca come si deve, sino all'inevitabile epilogo, pensano di fare il lavoro che, istituzionalmente, avrebbe dovuto fare Enit, che invece, di suo, pensa alle scampagnate in motoretta nel week-end per pubblicizzare i borghi italiani... che quelli dell'associazione borghi, in questa cosa, ci credono così tanto che se andate sul loro sito (ved. Qui), beh; di questa salita ai borghi in moto dell'Enit non c'è la minima traccia.
Neanche tra gli eventi.

Segno, secondo me, che hanno ben capito che si tratta di una presa per il c... olletto.
Nel mentre dei 2 milioni di euro (di un totale budget di oltre 5 milioni) di residui per Buoni Vacanze dal MiBact, che sarebbero dovuti finire ai territori terremotati per incentivare il turismo interno in quelle zone, si è ormai persa ogni traccia.
Ma a che gioco stanno giocando?

E non sarebbe l'ora che la finissero di prendere la gente per fessi?... o esiste ancora qualcuno che li applaude inde-fessamente, eh!





3 commenti:

vinc ha detto...

18 mesi per il nulla assoluto.

frap1964 ha detto...

"Nel turismo internazionale siamo una super potenza", Fabio Lazzerini, consigliere delegato Enit, lo afferma guardando dritto negli occhi una platea di giovani pronti ad entrare a far parte di questo mondo, quale nuova forza lavoro, in occasione della giornata di chiusura e di consegna dei diplomi edizione 2016-2017 dell'Università Bocconi.
Lo dice, infondendo fiducia e accompagnando le parole con i numeri.

In effetti pare che abbia proprio dato i numeri.

P.S. La vignetta è me-ra-vi-glio-sa. :-)

frap1964 ha detto...

A proposito... con oggi è scaduto il tempo previsto per la proroga semestrale di approvazione del bilancio consuntivo 2016 di Enit.
Lo avranno quindi approvato e "tempestivamente" pubblicato sul sito istituzionale?
Dai, invece che #saliaborgo..., #vaialsito.
E indovina un po'... :-)