giovedì 2 febbraio 2012

Nessuna disdetta dopo il naufragio della Costa Concordia, anzi, c’è chi registra un aumento delle prenotazioni (MSC + 26%)


Alla faccia dei “corvi, quelli del so tutto io e sono il migliore del mondo”, non è registrato nessun calo delle prenotazioni per le crociere ... per il momento.
E chi deve capire, capirà, vero?

Poi, naturalmente il calo avverrà e si assesterà sul 15/20%.
Primo perchè manca una nave e poi perchè è logico che gli altri se ne approfittino, ma poi avverrà la sicura ripresa del mercato crocieristico.
Tempo al tempo!

Per rimanere in tema, neanche la tragedia della Costa Concordia ha tolto il vento in poppa al settore del turismo crocieristico.
Secondo alcuni, poi, gli affezionati delle vacanze a bordo dei giganti del mare punterebbero a strappare sconti consistenti. Parola degli addetti ai lavori.

“La richiesta di crociere MSC è cresciuta del 26% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno – si legge in una nota del tour operator specializzato nella prenotazione di crociere online “Noi Crociere” – Nonostante la sciagura accaduta alla Costa Concordia, il sistema crocieristico non ha subito contraccolpi.

Anzi, il nostro tour operator on line continua a ricevere numerose telefonate in entrata.
I clienti che chiamano cercano uno sconto: hanno infatti la convinzione che il mercato crocieristico abbasserà i prezzi in seguito alla tragedia della Concordia”.
Cogliendo l’occasione per esprimere il profondo cordoglio e stringersi intorno ai familiari delle vittime del naufragio, lo staff di “Noi Crociere” precisa: “Stiamo constatando che si tratta di un’opinione diffusa, quella di credere possibile l’eventualità di una forte scontistica, ma al momento il mercato sta reagendo bene, non essendosi presentato nemmeno il temuto effetto-disdetta”.
“I dati si riferiscono al numero di prenotazioni intercorse nella settimana successiva all’affondamento della Concordia, rispetto alla stessa settimana dello scorso anno – precisano gli addetti ai lavori – Un aumento di prenotazioni così consistenti, identifica comunque una fiducia per il prodotto crocieristico, un’aspettativa invariata nel grande marchio e un profondo credito nei confronti delle compagnie di navigazione italiane – spiega lo staff – I posti disponibili sul nostro portale per le navi MSC con partenza gennaio e febbraio sono quasi esauriti”.

Nessun cambiamento significativo nemmeno nella preferenza dell’itinerario.
Il Mediterraneo Occidentale con scali in Italia, Francia e Spagna, attira sempre il maggior numero di turisti. “La Costa Crociere ha messo a disposizione due navi, la Neo Romantica e la Magica, per sostituire la Concordia nel suo itinerario ‘Profumo di Agrumi’ – spiega lo staff Noi Crociere – mentre la MSC continua ad essere presente nel Mediterraneo occidentale con le sue navi Fantasia e Splendida, che, a differenza delle navi Costa, toccano anche le coste della Tunisia”.

 


Fonte

5 commenti:

Anonimo ha detto...

E qualcuno l'aveva detto no?

:-D

Dott Stefano Tiribocchi ha detto...

forse che l'effetto mediatico di vedere costantemente la nave da crociera in televisione e sui giornali l'ha messa nella testa delle persone? e li ha fatti riflettere sul "veddiamo se andare ora costa meno" trovando poi effettivamente tariffe buone che non immaginavano, ma al di la del disastro. BAD NEWS IS GOOD NEWS

Luciano Ardoino ha detto...

@Dott Stefano Tiribocchi

Dura lex sed lex ... nel senso che l'è sempre così.

Il fatto è che ben poche prenotazioni sono state disdette e nel caso della MSC c'è stato quell'incremento abbastanza inusuale.

Di contro la Carnival (proprietaria della Costa) annuncia delle perdite consistenti, ma gli statunitensi hanno diametralmente un modo comportamentale differente.
Quello che risulta importante è che in Italia (uffici e non) non ci sarà nessuna perdita di forza lavoro.

Francesco Pedroni ha detto...

Infatti in Carnival danno perdite prenotazioni sulla base del 20% ma non Costa Crociere!

Luciano Ardoino ha detto...

Non hanno perso tempo.

Carnival Cruise Line ha introdotto un nuovo programma di incentivazione per agenti di viaggio denominato Travel Agent Rewards, all'interno del Travel Partner Toolbox. L'iniziativa permette agli agenti di accumulare punti grazie alle diverse attività correlate alle crociere utilizzando il proprio gds oppure il sito www.GoCCL.com. Tra i premi figurano card regali, iPad o gadget brandizzati Carnival.

Pubblicità

.