giovedì 27 ottobre 2011

E questo sarebbe il presidente di Federalberghi, il pres. di Confturismo, il vice pres. del Cnel, cons. amm. dell'Enit eccetera eccetera ? Ecco i suoi dati sul ponte festivo del 1° novembre 2011 ... poi fate voi.

A parte il dire che sono 3 i milioni di persone che in Italia diventano maggiorenni in un solo anno, è già di per se stessa una cosa che fa riflettere molto sulla bontà di chi emette questi dati, ma l’autore, il Bernabò Bocca che è il presidente di Federalberghi, vice del Cnel e di un’altra “serie”di cariche lunghe così, probabilmente non si pone di certo il problema.
Tanto si sa (presumibilmente) come vanno ‘ste cose; qualcuno le scrive e qualcun altro le legge, senza forse dare il minimo peso all’autenticità di quello che legge e dice.
Se poi vai a vedere di chi è la responsabilità … campa cavallo.
Certo che se un tizio mi scrivesse che la capitale d’Italia è Parigi, beh; non so se lo direi, ma credo proprio di no.
Ma si vede che qualcuno invece pensa di “si”; anche per il fatto che: “chi vuoi che vada a controllare se l’è vero”, quindi tanto vale ...
Ma se si è tanto “sfumati” nel dire ... chissà che non sia perenne l'abitudine di perseguire lo stesso andazzo anche sul fare?
Mah (?), non lo sapremo mai o forse lo sappiamo ma è meglio non dirlo.

Comunque sia, il Bernabò Bocca ci erudisce anche su altri “numeri” che sono completamente in discordanza con quelli che lui stesso c’ha “omaggiato” qualche tempo prima.
E mi riferisco a queste dichiarazioni del BB sul ponte del 1° novembre con turisti annessi e connessi.
Quest’anno dice che: “ … è stata effettuata dal 19 al 24 ottobre intervistando con il sistema C.A.T.I. (interviste telefoniche) 3.002 italiani, campione rappresentativo degli oltre 50 milioni tra coloro che costituiscono l’intera popolazione maggiorenne … “ e inoltre che: “ … la ricerca indica che saranno 7,3 milioni gli italiani in viaggio nei prossimi giorni e che trascorreranno almeno una notte fuori casa. Questo numero equivale ad un + 3,5% della popolazione rispetto allo stesso periodo del 2010 …”, per passare poi a: “ … da ciò un giro d’affari che si attesterà su 1,83 miliardi di euro (rispetto a 1,74 miliardi di euro del 2010 per un + 4,7%)”.

Mentre l’anno prima, in occasione del medesimo ponte festivo, il Bocca ne dichiarava 47 … di milioni di maggiorenni.
Come sopraddetto, di quei tre milioni in più che hanno raggiunto la maggiore età in un solo anno, dell’autenticità la si può facilmente evincere dallo schema susseguente, e che per l’occasione comprende addirittura tre anni delle nascite in Italia, le quali, presumibilmente, dovrebbero diventare maggiorenni nel 2011 – 2012 e già che ci siamo, toh; anche il 2013, e che messi insieme (tre anni) fanno la metà di quei famosi tre mln di maggiorenni.

Detto questo nel 2010 il Bocca dichiarò: “Saranno 5,4 milioni gli italiani maggiorenni in viaggio nei prossimi giorni, che trascorreranno almeno 1 notte fuori casa … “ e fu elaborato con lo stesso sistema C.A.T.I. (interviste telefoniche), questa volta su 2.532 di italiani maggiorenni.

Pertanto per il presidente di Federalberghi, il passare dai 5,4 mln (2010) ai 7,3 mln (2011) vuol dire incrementare del 3,5% ?
Mi si pedoni l’ardire, ma che tipo di matematica è?

Segue poi il giro d’affari che secondo il Bernabò si attesta sui 1,83 miliardi di euro rispetto ai 1,74 dell’anno scorso.
Strano però che il vice presidente del Cnel (sempre lui, il Bocca) dichiarava per il 2010 “solo” 1,34 mld di euro … quindi questi 1,74 mld del recente suo annuncio, da dove escono fuori?
Ari mah?
Anche perché moltiplicando quei 5,4 milioni di italiani del 2010 per la spesa procapite che si disse fu di 248 euro a prs., il totale è appunto all’incirca 1,34 mld.
Ma i 1,74 mld. ?
Alla fine della storia l’incremento dei turisti (comparazione tra quanto detto BB nel 2010 e ciò nel 2011) sarà di circa 1,9 mln di prs., pari al + , mentre la spesa passa da 1,34 mld. a 1,83 mld pari al + .
Ma per piacere !
E pensare che con tutte le presidenze e cariche che c’ha, i numeri dovrebbero essere parte importante del suo mestiere.
Meritocrazia?
E allora, chissà, se lo vedremo presto ricoprire qualche altra bella presidenza di qualche “meritocratico” ente, associazione, istituzione e via cantando …
W l'Italia anche con questi quà.

3 commenti:

frap1964 ha detto...

Stai a vedere che triplicando le nascite riusciamo infine a raddoppiare anche l'incidenza sul PIL in un solo anno.
Dio li fa... e poi li accoppia. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Chissà cos'avrà voluto dire con quei dati...ma forse non se n'è reso neanche conto, anzi.
E il prossimo anno diventeranno 53!

;-)

sergio cusumano ha detto...

Un anonimo poco fa ha commentato che BB sarà il nuovo presidente dell'Enit o commissario.

Pazzia o cosa?

;-)