sabato 8 ottobre 2011

Belandi e belin, se son questi i politici liguri ...

Ora dico, ma “questi” non hanno niente da fare?
Eh si, anche e poiché già dal 1919 il buon Giuseppe Prezzolini sosteneva che siamo dei fessi, ma che i politici locali ce lo vengano (presumibilmente) anche a dire e che di conseguenza dobbiamo esser contenti al punto quasi da farci sembrare delle vestali felici (quelle di Ifigonia tanto per indenderci); beh, fatelo pure voi, ma io non ci sto.
Mi riferisco alla bella “trovata” organizzata da Confartigianato Liguria che giunta oramai alla terza settimana senza che nessuno ne dica qualcosa (ettepareva), raggruppa i politici nell’iniziativa “Un giorno da artigiano”.
Ma che str … anezza è?

L’è una cosa semplice caro lettore, l’è un’occasione per i politici liguri per cimentarsi nei mestieri più differenti, che a dirla in breve, sembra più una boutade da campagna elettorale a da perditempo, che qualcosa di costruttivo.
Solo che ben si guardano dal farlo nei giorni a loro festivi (o forse lo sono sempre), no di certo; lo fanno durante quelli feriali, tanto per “rompere” l’andazzo e l’ambaradan noioso del loro “lavoro” … ben retribuito.
Eh già, tanto la va tutto bene; sanità, infrastrutture, turismo, porto, scuola, Fincantieri e via cantando, che si possono prendere “agiatamente” qualche piccolo svago per ‘ste cose ritenute (da loro) importanti.
Solo che importanti lo sono quanto ‘na benemerita mazza!
Ma siamo matti?

Confartigianato Liguria ha avuto ‘sta bella pensata, e chissà che magari non venga altrettanto in mente alla Confesercenti, a Confindustria, alla Camera di Commercio o vattelappesca di fare altrettanto con ‘sti “bravi, belli e buoni” signori e signore, che di buon grado hanno accettato l’arduo e gravoso impegno.
Così, e perché no, potrebbero passare tante belle giornate in allegria a non fare un “bel tubo”, che praticamente è già quel che fanno visti i risultati elencati dalla Banca d’Italia.
Beh, in questo caso alcuni altri potrebbero dire che almeno così non fanno del danno.
Bontà loro.

Infatti a fare da apripista in «Un giorno da artigiano» è stato Angelo Berlangieri (mi auguro senza collaboratrice al seguito che magari armeggia col cellulare per un’ora e mezzo mentre stai parlando), assessore regionale al Turismo che ha dato una mano ai titolari dei bagni …, nelle operazioni di fine stagione, tra cui lo smontaggio delle cabine. E’ stata poi la volta di due donne, Raffaella Della Bianca, consigliere regionale del Pdl, che si è confrontata con la realizzazione di depliant e brochure nell'impresa ..., mentre nello stesso pomeriggio, Maruska Piredda, consigliere regionale dell'Idv, ha imparato i segreti della gastronomia ligure presso … Per l'ex hostess Alitalia di origini sardo-venete, che vive a Milano ma è nata a Udine, la sfida sarà preparare il pesto, di cui non conosce neppure gli ingredienti.
Poi Aldo Siri della Lista Biasotti è salito sul taxi insieme ad … per aiutarlo nell'accoglienza a bordo dei clienti tra le strade di Genova. Francesco Bruzzone della Lega Nord si è presentato in tuta da meccanico nell'officina … dando sfoggio di saperci fare tra bulloni e cambi d'olio.
Stefano Quaini dell'Idv è rimasto in tema con la propria professione di medico e di presidente della commissione Sanità in Regione tra le attrezzature sanitarie di ...

«La prossima settimana – spiega Luca Costi, segretario regionale di Confartigianato Liguria – sarà intensa di appuntamenti con cinque assessori e tre consiglieri impegnati in attività di diversi settori qua e là per la Liguria. Per i membri della giunta le professioni sono state scelte in base alla delega di competenza». E così lunedì l'assessore allo Sport Gabriele Cascino tra step e tapis roulant andrà nella palestra … di Genova. Martedì l'assessore al Bilancio Pippo Rossetti, quotidianamente impegnato nelle rotte difficili tra tagli e manovre finanziarie, vedrà come nascono i timoni delle navi nella ditta … Mercoledì Marilyn Fusco, assessore all'Urbanistica, diventerà fioraia per un giorno per apprendere i segreti della decorazione floreale e dell'arredo verde urbano. Sabato sarà il turno di due assessori spezzini: Renzo Guccinelli, allo Sviluppo economico, farà il pasticcere da …; Enrico Vesco, ai Trasporti, diventerà battelliere per il ...
Confermato per il 25 ottobre (toh, un martedì) l'appuntamento del presidente Claudio Burlando tra i maestri del cioccolato della storica … a Genova.
E poi dicono che le professioni sono state scelte in base alla delega di competenza!

Comunque sia, è facile presumere che in tempi di crisi e anche in quelli non, questa sia proprio una str…anezza senza logica, ma sono altresì abbastanza indeciso se preferirli al “lavoro” o a fare i cioccolatai, bagnini, meccanici e via dicendo.
Poi se magari li mandiamo tutti a raccogliere i tuberi (intesi come patate), forse n’abbiamo e n’avremo anche più resa.

Infine apro il giornale e leggo che il Coordinatore regionale e Deputato del Pdl Michele Scandroglio e il Capogruppo del Pdl in Regione Matteo Rosso, coinvolgendo altri parlamentari e altri consiglieri regionali avranno nel tempo a venire come obiettivo … quello che ognuno di loro stringa 100 mani tutti i giorni come testimonianza concreta della nostra attenzione ai bisogni della gente e del territorio.
Beh che dire; "probabilmente" non fatti ma gran belle parole ... e strette di mano!

… e questi sono i politici liguri e la politica in Liguria.

Alè, belandi e belin!





13 commenti:

Francesco Pedroni ha detto...

AUGURI

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano


Non ti invidio per niente ....ovviamnete inteso come politici.
E avrai il tuo bel da fare per farlo capire...........................

;-)

B. C. ha detto...

Secondo un'indagine realizzata dell'osservatorio Tradelab e presentata a Rimini da Federviaggi e Fiavet durante TTG Incontri 2011, tra gennaio e agosto di quest’anno le vendite dei pacchetti vacanze hanno registrato un -16% rispetto al 2010 con una contrazione del fatturato del -13%. In valori assoluti, il dato corrisponde a una perdita di 600.000 viaggiatori, pari a circa mezzo miliardo di euro in meno. Sempre secondo la ricerca, particolarmente negativi sarebbero i risultati dell'estate 2011, con un calo di fatturato di -17% e di viaggiatori del -21%.
Dalla stessa indagine emerge però un buon andamento per le destinazioni Grecia (+28% di viaggiatori, +20% di fatturato) e Spagna (+7% di viaggiatori,+15% di fatturato), mentre cala l'Italia (-9% di viaggiatori,-5% di fatturato) e particolarmente la Sardegna (-13% di viaggiatori, -8% di fatturato). In ripresa il Mar Rosso, che segna ancora un -45% sia di viaggiatori e di fatturato, ma non l'Egitto, ancora in perdita di circa il -90%.
"I dati negativi dell'indagine - dichiara Cinzia Renzi, Presidente Fiavet Nazionale - evidenziano l'urgente necessità di interventi in grado di rilanciare il settore sul mercato interno e internazionale". E mentre Luca Patanè, VicePresidente di Federviaggio, auspica "validi supporti da Confcommercio e dalle nuove iniziative di Governo a favore delle imprese del settore, anche a tutela dei quasi 2 milioni di posti di lavoro che gravitano intorno al turismo", Luciano Gaiotti, Direttore Centrale Politiche e Servizi per il Sistema Confcommercio, garantisce che “l’impegno di Confcommercio va proprio in questa direzione”. “Le istanze del turismo sono infatti state sottoposte all’attenzione del Governo, sia in termini di semplificazione sia in termini di accesso al credito” conclude Gaiotti.

Francesco Pedroni ha detto...

Novità dal tuo "protetto".

“I dati del turismo relativi all’estate sono positivi: ci sono stati più italiani in Italia ed è aumentato il flusso di stranieri. Questo però non c’entra nulla con un’attività imprenditoriale che, tra l’altro, ha interessi in Italia ma anche nel mondo”. Lo ha detto il presidente dell’Enit Matteo Marzotto a proposito del tour operator Valtur schiacciato dai debiti. “Questo settore è un comparto economico complesso – ha commentato Marzotto – un conto sono i dati di affluenza di una stagione turistica, un altro i conti di una società. Le due cose sono totalmente scollegate”.


;-)

vinc ha detto...

@Luciano

Ho appena lasciato un ricordino a 'me medesimo' su Dissapore.

Hai notato che l'orario dei suoi commenti avviene sempre metodicamente durante il tempo del suo lavoro?
E pensare che inoltre fa tutt'altro mestiere che lo chef.
Proprio una capra!

vinc ha detto...

Scusa se sono intervenuto ma non ho potuto farne a meno.
Parla di grandi Chef ma tutti i giorni mangia dei sandwiches e magari non sa neanche cucinare due uova al tegamino.
Presuntuoso!!!

:-(

sergio cusumano ha detto...

@Vinc

Qual'è il sito?

sergio cusumano ha detto...

Indefinibile sto 'me medesimo' e bisognerebbe aggiungere qualche altro aggettivo denigrativo sullo Zingarelli per elencarne la praticità.

;-)

sergio cusumano ha detto...

Fatto!

Ho inserito un commento al tuttologo di turno.

;-)

vinc ha detto...

@Sergio

Il tuttologo 'me medesimo' di Dissapore si è firmato!
Dice di chiamarsi Daniele Morselli e da qualche ricerca sul web penso suoni il basso o la batteria.

Musica e cucina è certamente un bel binomio. Una volta vidi in un rinnomato ristorante italiano Tullio De Piscopo fare delle percussioni con pentole, piatti, casseruole etc. Fu un grande successo e sicuramente un grande percussionista, ma non posso giudicare con esperienza visto che non è il mio mestiere.
Ma il pentolame era rovesciato.
Proprio come i ragionamenti di Daniele Morselli.

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Il signor Daniele Morselli farebbe bene a non ironizzare su cose di non sua pertinenza o conoscenza.
Comunque sia per quanto mi riguarda il discorso è chiuso.

:)

Anonimo ha detto...

Ma belandi ormai tutta Italia Italia è belin è sulla rotta sbagliata sta andando alla deriva l'affondo sembra imminente grazie ad i "COMANDANTI" disonesti politici che sia quelli precedenti " gli stessi degli attuali.." NON hanno risolto neppure la DISOCCUPAZIONE di ogni età figuriamoci il resto..!
Morando

Luciano Ardoino ha detto...

@Morando

Eh già, sembrerebbe proprio così.

Anzi ...