mercoledì 21 settembre 2011

Toh che strano, la Brambilla ha sbagliato i dati sulle presenze turistiche estere. Ma guarda un pò

Se dovessi scrivere tutte le incongruenze che c’ho visto o udito, tra quelle elencate dalla signora Michela Brambilla in circa un’ora di video (ieri 20 settembre 2011 a Palazzo Chigi) sulle presenze turistiche nel nostro Paese, beh, di sicuro non mi basterebbero le pagine della Treccani.
Pertanto mi limito ad alcuni dati che “erroneamente” la ministra ha sbagliato.
Volutamente?
Non lo sapremo mai ma non è poi così difficile immaginarlo
Comunque, elencando i dati della Banca d’Italia, “lei” dice (vedi video 9’28”) che i turisti stranieri sono aumentati del 6,6% e la spesa di questi si è ingrossata del 7,3%.
Naturalmente non è vero poiché i dati VERI della B. d’I.sono questi:

 
Infatti il sito della Banca D’Italia dice che la spesa è aumentata del 3,7% e non il contrario (il 7,3%), mentre quel bel +6,6% sulle presenze estere della Brambilla va naturalmente a farsi friggere e diventa un 4,23%.
La matematica non è un’opinione (per noi), per “lei” non lo so e neanche m'importa.
E se le presenze dell’anno scorso (pernottamenti) erano nei primi sei mesi la cifra di 138.495 in migliaia, e quest’anno sono 144.358 … beh, fate un po’ voi il come ci si possa fidare di gente che conta così.
Un momento, conta i numeri o conta le balle?
Beh, fate voi.
Ricordo inoltre che il movimento mondiale dei turisti stranieri negli stati europei (dati Untwo dove la signora è anche la presidentessa), è maggiore della nostra (vedi qui); altro che balle. E quindi dove stà 'sto gran successo?


Ed eccoci al minuto 16 e 57 secondi dove la ci dice che: “… abbiamo comunque una crescita del numero di camere vendute rispetto all’estate dell’anno appena passato già del quasi 3% a giugno, del 3,7% al luglio, del 5,4% in agosto … oggi il balneare ha registrato un + 4,2  in giugno, un + 3,3 in luglio e un + 5% in agosto … ulteriormente il turismo dei laghi con un + 5,9 in giugno, un + 9,6 in luglio e un 8,3% in agosto e della montagna con un +2,9% un 3,8% e un 5,5% in agosto … gli italiani che hanno trascorso un periodo di vacanza sono stati 24 milioni di cui l’80% hanno avuto come meta una località italiana, e anche questo è un dato in crescita rispetto all’anno passato”.

Peccato che molti operatori non la pensino proprio così, e per saperlo basta chiederlo ai balneari per il mese di luglio.
Non si capisce il perchè poi "lei" sostenga che gli italiani sono rimasti in Italia a fare le ferie o vacanze, mentre tutte le altre Nazioni al mondo dichiarano un'aumento considerevole delle presenze italiane nel loro territorio ... mah e chissà perchè?
Sbaglia lei o sbagliano tutti gli altri Paesi del pianeta?
La risposta è semplice semplice.
E poi la Brambilla si fa una domanda da sola, che se devo considerare quelle che sono poi avvenute da parte della platea o dai presenti, forse è anche meglio: “… e perché il rapporto qualità/prezzo è centrato?” e si risponde con: “… perché sennò, se il rapporto qualità/prezzo non fosse centrato e vincente, io non avrei da darvi questi dati positivi, e davanti alle cifre e ai risultati, le chiacchiere stanno a zero … segue o precede una risatina di scherno denigrando qualche blob che per lei, probabilmente, scrive sciocchezze e di cui l'allusione a questo BLOG è anche evidente”.
Si le sue di chiacchiere, che con naturalmente i “suoi” dati appresso, darebbe un risultato ben al di sotto di quello ZERO!
Roba da foche, orche o orsi polari.
Poi per quanto riguarda il sorriso o lo scherno, eventualmente al nostro indirizzo, si vabbè, ma a noi (di LEI) scappa da ridere a crepapelle.
Che sia simpatica?
No!
E peccato che i dati siano sbagliati verrebbe da dire … e vabbè dai, lo diciamo.
Dopo di che con le solite auto glorificazioni del caso, sul tipo “ma come sono brava” e “ma come sarò ancor più brava nel tempo a venire che probabilmente non avverrà mai”, ci dice che “lei” (si, proprio lei) ha finanziato con 118 milioni le regioni e …
Peccato che anche in questo caso si sia “dimenticata” dei 5.367.097,01 che è appunto la differenza di quei 118.065.054,00 liberalizzati dalla Corte dei Conti (bloccati a suo tempo a Stanca e Rutelli) e rideterminati dalla Brambilla in Euro 112.697.956,99 sulla base di quanto previsto dal decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 convertito in Legge 30 luglio 2010 n.122 recante “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”.

Una dimenticanza o un lapsus il suo dire?
E anche ‘sta volta non lo sapremo mai … ma si, tanto sai checcefrega di quello che dice?
Niente, anzi anche meno di niente.
Inutile aggiungere che tra la stampa presente e giusto per fare pan dan col nulla sentito … niente.
E domani sui giornali … ancora niente.
E all’opposizione … manco a dirlo, niente.
Vabbè dai, ci siamo noi.

11 commenti:

bergamaskio ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
vinc ha detto...

@Luciano

DISINTEGRATA!!!

Complimenti e avanti così.

;-)

Gianni ha detto...

Un gran bel post che non troveremo di certo sui giornali.
Spero solo che lo veda il più gente possibile per terminare questa solfa delle menzogne date per apparire più bravi.

sergio cusumano ha detto...

Se apri i giornali di oggi ci sono solo tutti i dati della MVB messi in fila come soldatini e senza nessun controllo sulla veridicità dei dati.

E anche sul web non c'è nulla.


:)

Anonimo ha detto...

Francia e Spagna hanno avuto nel 2011 presenze turistiche maggiori delle nostre e non fanno tanta prosopopea.
E' inguardabile!

Renata ha detto...

Ciao Luciano


A parte il tuo blog .......su questa cosa, niente!


Con il più grande sentimento d'amicizia.

Adesso sono in Canada nel tuo Ontario

Francesco Pedroni ha detto...

Preso dal web

Il portale Italia.it è risultato fra i meno visitati tra i siti dei paesi concorrenti. Non capisco la meraviglia di colleghi e addetti ai lavori. Basta collegarsi per un quarto d'ora e i motivi si capiscono benissimo.

Anonimo ha detto...

Elementare che poi la gente si stufi!!!!

Dannazione

Ivan [Italiani a Fiji] ha detto...

Grande come sempre Luciano.. anche alle Fiji quest'anno abbiamo avuto + Italiani che negli anni scorsi!!

Luciano Ardoino ha detto...

Ciao Ivan,

infatti avevo letto questa notizia e ne sono stracontento.
Le Fiji valgono ben bene una messa.

;-)

Fausto ha detto...

Allora lasciamo stare la brambilla che manco sa da che parte sorge il sole. L'aumento del turismo è dovuto semplicemente alle migliori condizioni economiche di molti paesi, anche europei tipo la Polonia. Di conseguenza ce stato un aumento di turisti. Se la promozione del paese è affidata agli amici dell'ACI stiamo freschi ahahha. salut

Pubblicità

.